Couselling

Emanuela Cimmino

Ricordo di una poesia di Paulo Coelho “c’è un tempo per tutte le cose”, nella e con la quale viene elogiato il tempo come risorsa, come condizione attraverso la quale saper vivere, crescere, accettando quanto si ha; un susseguirsi di eventi da affrontare ognuno con le proprie risorse comprendendo altresì quelli che sono i propri limiti, ognuno con il proprio tempo ed il proprio momento, in attesa di quel momento che fa sentire chi del tempo ha saputo attendere, una persona unica, bella, un’identità da accogliere ed apprezzare per ciò che si è stati, si è e si è diventati.

C’è
Un tempo per nascere, un tempo per morire.
Un tempo per uccidere, un tempo per guarire.
Un tempo per distruggere, un tempo per costruire.

Un tempo per piangere, un tempo per ridere.
Un tempo per gemere, un tempo per ballare.
Un tempo per scagliare pietre, un tempo per raccogliere sassi.

OBIETTIVI:
Agevolare i professionisti dell’educazione a districarsi nelle complesse situazioni comunicative e relazionali
Individuare i rischi emotivi impliciti nelle professioni ad alto impatto relazionale
Acquisire strumenti utili alla relazione insegnante-studente, insegnante-genitore, insegnante ed altre figure professionali
Integrare bisogni affettivi e bisogni didattici
Agevolare i processi comunicativi e sviluppare la competenza emotiva in docenti, alunni,genitori

DESTINARI
Insegnanti, dirigenti scolastici, collaboratori scolastici delle scuole di ogni ordine e grado, formatori, insegnanti di sostegno, genitori, counselor.

Il workshop sarà tenuto presso la ASPIC in via Dante, 1d ? Torre Annunziata – NA –

Il singolo workshop avrà un costo promozionale di €15,00 (non comprensivo di IVA)

Chivolesse partecipare, potrà telefonare alla segreteria allo 081 536 48 76 e lasciare il suo nominativo.

Tradurre il termine counseling è difficile in relazione al fatto che il suo significato si pone in uno spazio intermedio tra due concetti correlati ma distinti: la consulenza e la relazione di aiuto. Il counseling è, in effetti, una consulenza all’interno di una relazione di aiuto. La consulenza è un intervento del quale vengono messe in gioco le competenze specifiche di un professionista. Una relazione di aiuto è invece un processo del quale un soggetto attraverso l’offerta di tempo, attenzione e rispetto, talvolta col sostegno di specifiche metodologie, aiuta un altro che è in difficoltà a ritrovare risorse e modi per condurre in modo produttivo la sua esistenza.