Disabilità

Si è svolta la “Settimana del per tutti” a Milano, sabato e domenica (17-18 aprile 2010), per concluderla a Roma, venerdì sabato e domenica successivi (23-24-25), sempre in luoghi all’aperto (una piazza o un punto di incontro naturale).La conclusione (domenica 25 a Roma), ha visto lo svolgersi di un evento nell’evento che si ripete ormai da quattro anni: la “Staffetta del per tutti”.

Ai Primordi della Storia da noi conosciuta, la vita dell’uomo, uscito dalle brume del tempo, non era facile, la natura era ostile, per cui, necessariamente bisognava che la nuova razza, dovesse e potesse difendersi, con successo dalle avversità. È chiaro quindi , che la completa ignoranza di tutto quanto accadesse, la malattia, l’incidente, la morte infine avesse un valore negativo, da cui necessitava difendersi.

Un bambino di origini asiatiche, e diversamente abile. La morte di un bambino annegato nel lago di Martignano, a nord di Roma, è avvenuta a metà luglio e, nonostante qualche citazione nelle cronache, potrebbe apparire quale uno dei tanti incidenti fatali che possono verificarsi nel periodo balneare a danno di una delle tante persone comuni. Invece, non si tratta di una tragedia come tante altre.

Associazione A.N.P.V.I ONLUS SEZIONE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA

Il corso è riservato ai non vedenti ed ipovedenti e a quanti sono interessati all’assistenza dei soggetti con disabilità visiva, residenti nel comune di Giugliano e nei comuni limitrofi.

Si pongono come obiettivi:

L’apprendimento della scrittura e della lettura in Braille (base ed avanzato)

L’inserimento nella società dei soggetti con disabilità visiva

L’inserimento dei soggetti con disabilità visiva al lavoro

Il corso di formazione della durata di 4 mesi avrà inizio il 27 Novembre 2008 alle ore 16:00 presso i locali dell’istituto paritario : “L’albero azzurro” via S.Tommaso 7 Giugliano Na e proseguirà nei giorni di Lunedì e Giovedì dalle 16:30 alle 19:30

La partecipazione al corso è gratuita.

Le iscrizioni si effettuano presso :

l’A.N.P-V-I ONLUS sede di Giugliano in via S.Vito 11 tel 0818954602

la direzione didattica dell’ist.paritario:Albero azzurro -scuola dell’infanzia , via S.Tommaso 7 , Giugliano Na tel 081.5063525

l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Giugliano-Dott.ssa Anna Pugliese tel 0818956246

Termine ultimo per le iscrizioni :ore 12:00 del 24 Novembre 2008

Il sindaco Avv.Giovanni Pianese

L’ass.politiche sociali :Dott.ssa Anna Pugliese

Il responsabile:Sig.V.Palladino in collaborazione con la

Dott.ssa Michela Ronca e Dott.ssa Emanuela Cimmino

Una domenica un po’ Speciale…

12 ottobre 2008

Giornata Nazionale della Persona con Sindrome di Down

www.coordinamentodown.it

… sono persone che hanno dimostrato di saper fare molte cose, alla ricerca di una propria autonomia e con una propria identità

Perché

Per migliorare la qualità della vita delle persone con sindrome di Down è necessario innanzitutto una corretta informazione ed il superamento di vecchi stereotipi e preconcetti; le Associazioni dei familiari lavorano da anni in tal senso. La Giornata Nazionale vuole essere un occasione per mettere insieme le nostre forze e sviluppare progetti futuri. Le persone con sindrome di Down sanno fare molte cose e ne possono imparare molte altre. Perché queste

possibilità diventino realtà occorre che tutti imparino a conoscerli ed avere fiducia nella loro capacità.

Le Ali spezzate è l’autobiografia di un uomo forte capace di lottare e fronteggiare con coraggio e l’affetto della famiglia la sventura della non vista.

Scritto con stile facile , semplice , perché i suoi messaggi possano giungere a tutti.

Sono tornata da circa un’ora dalla manifestazione sportiva organizzata dal Coni Campania : è stata davvero molto bella senza nascondere le emozioni che scaturiscono nell’osservare con l’ottica di educatore ma anche umanamente parlando tante tipologie di diversibilità ed ammirararne le proprie potenzialità valorizzate , colmate , guidate.

Carrara, la reazione durante una lite

Un ragazzino disabile di 11 anni è stato morsicato al braccio dall’educatrice che lo aveva in cura in un centro estivo di Marina di Carrara. La donna ha precisato che il morso “aveva scopo di difesa visto che il bambino le stava stringendo le mani in torno al collo” ma Apuafarma, l’azienda comunale che ha in appalto la struttura ricreativa, ha sospeso il progetto sul bambino e ha espulso l’operatrice.