Il lavoro nel sociale

Viviamo in una società nella quale vige il diritto di espressione, la libertà di opinione, il diritto alla parola, eppure…spesso i luoghi nei quali si lavora si trasformano in sotto sistemi con un proprio regolamento interno non cartaceo ma dettato da dirigenti patriarcali o matriarcali.

Un regolamento che non è uguale per tutti, un regolamento che ha un solo scopo:attaccare chi è competente, attaccare chi è meritevole, attaccare con umiliazioni ed atteggiamenti ipocriti chi non risponde maleducatamente perchè di buona educazione.

E’ un programma ricco di eventi culturali ed iniziative che mirano alla solidarietà umana, quello attuato dal Comune di Villaricca.
Per la realizzazione sono state coinvolte le associazioni del territorio e le diverse istituzioni, creando sinergia cooperativa e partecipazione attiva; l’intento è quello di avvicinare i cittadini, non solo ai momenti di divertimento collettivo, ma di essere più sensibili ad iniziative di solidarietà sociale.
E si parte con quella che viene definita la “Cittadella Sociale”, l’ex IPAB di via De Gasperi.
Qui convergono tre centri che ogni giorno lavorano con amore e con dignitosa professionalità per l’espletamento dell’attività quotidiane al fine del conseguimento degli obiettivi prefissati all’interno di adeguati piani educativi ed individualizzati.

Nasce a Scampia in un territorio particolarmente disagiato, il Centro delle Associazioni, prima come sito di una politica di quartiere, neutrale, ora luogo di ritrovo se non di incontro di tutte le Associazioni non solo locali ma che operano nei paesi confinanti.

Ogni intervento di cura, assistenza, riabilitazione deve prendere in considerazione la persona nella sua globalità, con le sue potenzialità, i suoi bisogni, le sue risorse.

Ciò richiede necessariamente un approccio multi-disciplinare e la presenza di specifiche figure professionali; è dunque fondamentale che ogni operatore socio-sanitario diventi capace di inserirsi in un gruppo di lavoro (equipe) e che ne conosca le dinamiche e le emozioni collegate. Questo perché il gruppo implica dinamiche molto complesse, in continua evoluzione, che possono favorire o inibire l’apporto di ciascuno.

Professionalizzarsi e creare possibilità di scambio e confronto proprio per chi ha maggiori difficoltà. Questi gli obiettivo dei ventidue percorsi formativi gratuiti organizzati dalla Cooperativa sociale “Città dell’Essere Onlus” in collaborazione con l’agenzia interinale Ali, Missione Lavoro, e finanziati dal fondo Formatemp

Dopo la festa multietnica, la Rassegna Solidarietà umana contro razzismo e discriminazioni, Il 13 novembre 2009 nella Sala Consiliare del Comune di Villaricca, si è tenuto un meeting con dibattito pubblico di sensibilizzazione antirazzista

“ Rinasce una speranza solidale e antirazzista “promosso dalle Associazioni ”La Comune” e “Illimitarte”, occasione e contesto di riflessione sulla tematica dell’interculturalità, al fine preciso di creare una rete di Associazioni facenti parte di Comitati Solidali Antirazzisti.

Comunicato stampa

Cittadinanzattiva Napoli Nord insieme con Socia In Rete Onlus organizzano una

“GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA”

L’iniziativa Sabato 17 ottobre, ore 10:00, presso la Scuola Media A. Negri di Villaricca

Sabato 17 ottobre, alle ore 10:00, presso la Scuola Media Statale Ada Negri di Villaricca, si terrà una “Giornata Contro la Violenza”. L’iniziativa organizzata nell’ambito della Settimana contro la Violenza indetta dal Ministero delle pari opportunità, è promossa dall’Assessorato alle Politiche sociali e dall’Assessorato all’Istruzione del Comune di Villaricca

01:15 del 6 ottobre Le ore passano …. è notte..1-2-3 caffè per tenermi sveglia, l’uno dopo l’altro … non riesco a dormire, il ticchettio delle lancette della sveglia stanno diventando una tortura cinese, quasi quasi la lancio in aria … ma è l’unico quadro del tempo che ho..sto lì a guardare i minuti che passano … gli anni pure …

Sono le 2 qualcuno potrebbe svegliarsi. Il ticchettio mi riporta indietro, indietro nel tempo, a quando un giudice onorario nel 2003 mi chiese gratuitamente di lavorare per lui ad una relazione simulazione storia sul mobbing; bella, concentrata, doc … poco dopo la vittima di mobbing ero io..sono stata io..vittima di mobbing la prima volta ed ora la seconda volta.

Istruiti ma bloccati, anzi ostacolati è così che si definiscono i tantissimi laureati, pluri specializzati del Sud, alla ricerca di un lavoro corrispondente ai propri studi, un lavoro che non c’è, ma esiste.

Esiste per una questione di favoritismo ma non per criteri meritocratici.

E’ stata una festa tutta dedicata ai temi dell’integrazione multietnica, quella che ha trasformato ieri sera 17 luglio 2009, il centro storico di Villaricca in una piazza multicolore.