Gli anziani

Con il termine generico CI comprendiamo il Mild Cognitive Impairment, un incipiente-probabile demenza ed una demenza lieve. Il concetto di MCI fa riferimento ad una popolazione di soggetti anziani non compromessi sul piano delle attività del daily living, ma con un disturbo subclinico e isolato di memoria potenzialmente a rischio per lo sviluppo di demenza di Alzheimer (AD).

UNA RICERCA SPERIMENTALE, R.S.A. Anni Sereni, Scorzè (Ve)

Questa volta parleremo dei gruppi Auto Mutuo Aiuto per evidenziare come questa tecnica di stimolazione affettivo relazionale, possa essere utilizzata per far si che ogni partecipante
riesca a vivere in modo più attivo sentendosi, in ogni istante, protagonista della propria vita fino alla fine.

Protocollo di stimolazione per deficit di memoria in anziani istituzionalizzati: “Potenziamento Mnesico”

Il “Potenziamento Mnesico” è un protocollo sperimentale di stimolazione cognitiva rivolto ad anziani istituzionalizzati che trova nella memoria il punto focale del suo intervento.
Il suo obiettivo principale è quello di ottenere un mantenimento e, se possibile, un miglioramento globale ed ecologico nelle abilità cognitive dei partecipanti al trattamento.
L’intervento nasce in anni sereni sulla base della collaborazione costruita tra operatori sanitari, socio-sanitari, psicologa, educatrice professionale e tirocinante di psicologia.

In Anni Sereni viene dato ampio spazio ai training non farmacologici mirati e specifici rispetto al quadro cognitivo e affettivo di ciascun soggetto. Vengono sviluppati protocolli di intervento sul piano psichico come la stimolazione cognitiva in gruppo o individuale. Sul versante affettivo, invece, sono proposte attività di gruppo (ad esempio auto mutuo aiuto e reminiscenza) ed interventi individuali (colloqui di supporto psicologico).