Associazioni di Genitori manifestano il 26 ottobre 2005 al Tribunale di Rimini – Fausto Paesani

. Tali Diritti sono sanciti dalle Leggi e dalla
Costituzione Italiana, nonché dalle Convenzioni Internazionali allequali anche lo Stato italiano ha aderito, ma vengono regolarmenteignorati dai giudici durante le cause di separazione ed affido dei minori, nelle quali applicano indiscriminatamente l’affido ad unsolo genitore. La manifestazione è programmata per il giorno 26ottobre 2005, con inizio alle ore 09.00, dove un’assemblea dei partecipanti si riunirà presso il Nuovo Tribunale di Rimini all’indirizzo di Via Flaminia. In questa occasione si intendeprotestare anche per la mancata applicazione del Diritto alcontraddittorio nelle cause trattate dai Tribunali per i Minorenni italiani, più volte condannati dalla Corte di Strasburgo e dove lo Stato italiano ha dovuto anche risarcire i danni alle
famiglie implicate. Nonostante questo rimarranno però le profonde ferite inferte dalle suddette Istituzioni ad interi nuclei familiari e, soprattutto, ai bambini coinvolti. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare, manifestando in questo modo tutto il loro sdegno per come in Italia viene amministrata la Giustizia nelle aule dei Tribunali. Chiediamo ancora una volta ai politici italiani di prendere coscienza di tale situazione, divenuta ormai insostenibile per tutti i cittadini di uno Stato che si professa democratico, legiferando in maniera da salvaguardare i fondamentali Diritti umani, ovvero di interessarsi ai cittadini italiani sempre e non solo nel periodo
elettorale. Per ulteriori informazioni riferirsi al sito del Ge.Fi.S.all’indirizzo intenet: http://xoomer.virgilio.it/geni_e_figli

Stampa

Educatrice Professionale e Criminologa.
Lavora per il Ministero Della Giustizia come Funzionario giuridico pedagogico. Redattrice del portale Eduprof.it dal 2003 ad oggi ed autrice di numerosi articoli sul tema pedagogico/criminologico.