TRIBUTO MUSICALE A SERGIO BRUNI : EVENTO CULTURALE A VILLARICCA

“Infatti chi nasce a Napoli non dimentica le sue origini, anche se vive in un altro luogo, le sue radici sono sempre legate alla cultura di questa città, come non si può dimenticare i famosi versi del – o’ sole mio- “
(Sara Ercolano-SMS Basile-Giugliano Campania classe I sezione L- anno2008-VI edizione)

Rappresenta per Villaricca – un paese speciale, di confine tra città e campagna- un momento importante di spinta culturale- la VII edizione del Premio Sergio Bruni, che da anni coinvolge la partecipazione di diverse istituzioni, promuovendo la canzone napoletana come “la massima espressione dell’italianità”.

Il progetto culturale ancora una volta vedrà coinvolti alunni e docenti impegnarsi nella realizzazione di poesie, elaborati, canzoni in dialetto, disegni, da sempre dimostrazione-formula del Premio Sergio Bruni.

Scopo è stimolare l’interesse per la lingua, la poesia, la canzone napoletana, perché le nuove generazioni riscoprano radici e valori della cultura partenopea.

E’ nell’ambito del progetto Premio Sergio Bruni, che diversi artisti del panorama musicale napoletano da Enzo Gragnaniello a Mario Trevi, Mirna Doris, Daniele Sepe, I Virtuosi di San Martino, Mimmo Angrisano e la stessa figlia del Maestro Adriana Bruni hanno fatto della serata del 3 novembre 2009 intitolata Tributo musicale, un’occasione di incontro tra la Sua musica e la popolazione attiva presente.

Location dell’evento la nuova Tendostruttura di Villaricca in via Napoli, ciò che una volta era Chiesa, circolo di aggregazione per gli anziani, arena di discipline sportive, per l’evento, punto di integrazione tra “la città ed i cittadini”, promuovendo e rafforzando l’identità culturale, il senso di appartenenza.

Premio Sergio Bruni e lo stesso Tributo musicale rappresentano eventi di grande rilievo nel panorama culturale ed artistico partenopeo, ed è grazie alla sinergia dei partecipanti che da sei edizioni l’evento è diventato appuntamento con la tradizione autentica e nobile di cui è stato portatore il maestro Sergio Bruni.

Suggestiva la proiezione di alcuni momenti della vita del maestro che rilascia nelle sue interviste il “suo status di cittadino di Villaricca”-

“La canzone napoletana è una grande espressione di arte popolare che affonda le sue radici nei secoli ed ancora oggi riesce a parlare, a dare emozioni e sensazioni nonostante il tempo abbia cambiato gli stili e le mode musicali. Attraverso la canzone napoletana, possiamo conoscere la nostra storia. La canzone descrive il modo di vivere, gli amori, i sentimenti, le passioni di un popolo. E’ una grande lezione che non può essere perduta”
(Mimmo Liguori- giornalista- VI edizione 2008)

Per questo si intende lavorare ad un’operazione di identità-valore importante- perché la stessa possa unire la comunità e creare radici solide. (Raffaele Topo- sindaco di Villaricca- VI edizione 2008)

Emanuela Cimmino
www.eduprof.it

Stampa

Educatrice Professionale e Criminologa.
Lavora per il Ministero Della Giustizia come Funzionario giuridico pedagogico. Redattrice del portale Eduprof.it dal 2003 ad oggi ed autrice di numerosi articoli sul tema pedagogico/criminologico.