Il minore ed il bullismo

Nella nostra attuale società si è fatto forte il termine Bullismo.Io appartengo alla generazione nata alla fine degli anni ’70 e nella nostra tradizione il terminie “bullo”si è sempre associato alla definizione di “prepotente bellimbusto, che si mette in mostra con spavalderia, al quale si guradava con un sorriso o altre volte con antipatia.

Il termine bullismo fa riferimento a tutti quei comportamenti prevaricanti che vengono messi in atto da un singolo o da un gruppo nei confronti di una vittima. Le varianti comportamentali messe in atto dal bullo sono di vario tipo:dal deridere al picchiare, dallo scarabocchiare sul diario allo strappare i vestiti.