Tossicodipendenza

Legge 162/90

Il legislatore è intervenuto una prima volta nel 1975, con la legge n.685, per combattere la diffusione delle droga in Italia. Il fondamento costituzionale di tali misure poggia sicuramente sull’art. 32 , in quanto la droga è un fenomeno sociale di tale vastità da dover essere assimilato a quelli di una gravissima malattia endemica e moralmente contagiosa.

Coloro che sono lontani dal tunnel della droga, o noi stessi educatori che aiutiamo gli altri a costruirsi un percorso diverso da quello solitamente vissuto, orientandoli a cambiare stile di vita, a progettare soluzioni diverse dalle scelte precostituite, abbiamo l’ idea che chi fa suo di droga è colui che vuole allontanarsi da qualcosa quale una situazione che può essere familiare, scolastica, amorosa, fallita; colui che vuole provare, assaggiare, qualcosa, che gli possa dare effetti psicologici e fisici particolari dal forte entusiasmo al rilassamento totale, spesso senza motivo, solo per curiosità, spinto dal gruppo, o ancora colui che fa uso perché diventa parte della propria vita, uso in maniera eccessiva rispetto alla dose quotidiana non vincolata dalla legge, che diventa motivo per trascorrere del tempo in un istituto penitenziario o laddove vi sono requisiti si provvede al collocamento presso comunità terapeutiche.

NARCONON: INSEGNARE AI RAGAZZI COS’E’ LA DROGA

E’ importante per i genitori sapere la verità sulla droga per poterne parlare con i propri figli. Siccome il soggetto delle droghe è molto specifico, abbiamo raccolto e compilato alcune verità fondamentali che saranno d’aiuto ai genitori per conoscere meglio l’argomento. Questi materiali sono basati sulle ricerche e scoperte di L. Ron Hubbard, che sono le basi del programma Narconon